Tu sei qui

Ita

I marchi DOC (Denominazione d’Origine Controllata) e DOCG (Denominazione d’Origine Controllata e Garantita) sono riconoscimenti che vengono attribuiti a vini di qualità prodotti in una determinata zona geografica con uva proveniente esclusivamente da detta zona nel rispetto di un preciso disciplinare di produzione.

Ita

Il marchio IGT (Indicazione Geografica Tipica) significa che il vino possiede qualità, notorietà o altre caratteristiche specifiche attribuibili ad una zona geografica. L'uve deve provenire per almeno l'85% da tale zona. Il disciplinare di produzione dei vini IGT è meno restrittivo rispetto ai vini DOC e DOCG. I vini IGT, secondo la nuova classificazione dei vini, rientrano nella categoria dei vini IGP (Indicazione Geografica Protetta).

Ita

Il vino da tavola è un vino senza DOP/IGP che non vanta uno specifico legame con il territorio. Con la nuova normativa i vini da tavola vengono ora classificati come vini generici/comunitari oppure varietali se viene rivendicato l’uso di specifici vitigni.

Ita

Solo per i vini DOP (DOC e DOCG), che non siano frizzanti, spumanti o liquorosi.

Ita

Sì, per tutti i tipi di vino in etichetta deve essere obbligatoriamente segnalata la presenza di solfiti/sulfiti/anidride solforosa.

Ita

Per gradazione alcolica od anche titolo alcolometrico, si intende la misura del contenuto di etanolo in una bevanda alcolica e rappresenta il numero di parti in volume di alcol puro alla temperatura di 20° C contenuta in cento parti in volume del prodotto considerato alla stessa temperatura.

Ita

Sì, è obbligatoria l’indicazione del titolo alcolometrico effettivo.

Ita

Si, tutti i vini quelli DOP ed IGP sia tutti gli altri devono indicare in etichetta il nome dello Stato membro dove è stato prodotto il vino.

Ita

La menzione riserva viene attribuita ai vini DOC e DOCG che siano stati sottoposti ad un periodo di invecchiamento non inferiore a : 

- due anni per i vini rossi

- un anno per i vini bianchi

-un anno per i vini spumanti con metodo di fermentazione in autoclave metodo martinotti/charmat

-tre anni per i vini spumanti ottenuti con rifermentazione naturale in bottiglia, come il Franciacorta DOCG

Ita

I vini da meditazione sono vini non mossi da bere preferibilmente a fine pasto da soli e da sorseggiare lentamente.

Ita

La menzione superiore viene attribuita ai vini DOP (DOCG e DOC), con caratteristiche qualitative più elevate derivanti da una regolamentazione produttiva per le viti e i vini più restrittiva.

Iscriviti alla Newletter

Per ricevere informazioni sui prodotti, le promozioni, le offerte e gli eventi

Iscriviti